La più grande astuzia dell’imperante ideologia omosessualista.

La più grande astuzia dell’imperante ideologia omosessualista.

La più grande astuzia dell’imperante ideologia omosessualista è stato il convincere i più giovani che i “matrimoni omosessuali” sono un diritto e negarli equivale a fare un torto alle persone omosessuali. Insomma: i buoni difendono i diritti, i cattivi li negano, giusto? Questa ed altre assurdità sono rese oggi possibili grazie a 50 anni di televisione nelle case e di distruzione sistematica del potere educativo e formativo delle scuole. Tutto è scientificamente portato e discusso “in astratto” e “a maggioranza dei consensi”.

Si è voluto far perdere alle persone il contatto con la realtà: deprivandole, seducendole, bombardando notte e giorno con messaggi ipnotici, anche subliminali.

Peccato che la realtà sia invece concreta e nient’affatto questione di voti.

La verità è che la profondità del mistero della vita ci disturba: basterebbero dieci minuti di osservazione del rapporto madre-padre-figli per rendersi conto che un ambiente “genitoriale” (?) di due uomini o due donne sia profondamente distorto e dannoso nell’accoglienza di un bambino.

Ecco: occorre mettersi dalla parte del bambino.

Acquisire il * suo * punto di vista. Guardare chi è chiamato ad averne cura con i * suoi * occhi.

I bambini ci guardano.
Teniamo gli occhi fissi su di loro.
Non perdiamo il contatto con la realtà.

Annunci